Andrea Pazienza: a Palazzo Albergati “Fino all’estremo”.

Andrea Pazienza, nato nel maggio 1956 e morto nel giugno 1988, sbarca a Bologna, da Pescara, nel 1974 per iscriversi al Dams, ma sarà subito completamente assorbito dal lavoro di fumettista: abbandonerà gli studi a due esami dal conseguimento della laurea.

Non è stato solo un vero artista, ma anche un grande autore in grado di raccontare da dentro  le contraddizioni della sua generazione: gli anni di piombo del ’77 e la società superficiale ed effimera degli anni ’80. Le sue opere vengono pubblicate in un periodo estremamente conflittuale per l’Italia.

Andrea Pazienza esordisce nel 1982 con Le straordinarie avventure di Pentothal, ha 21 anni ed è uno studente del Dams di Bologna, una delle città-simbolo del Movimento di controcultura giovanile di quegli anni. Nel 1980 sul mensile Frigidaire, Pazienza aveva già creato il personaggio di Zanardi, liceale violento e privo di ambizioni, protagonista di perfide avventure insieme con gli amici Petrilli e Colasanti.

Sue anche le indimenticabili serie Paz e Pert, in cui il Presidente della Repubblica Sandro Pertini è ritratto nelle vesti di un vecchio partigiano ancora in azione, affiancato da Pazienza nei panni di un goffo aiutante. Con l’opera Gli ultimi giorni di Pompeo (1987), quasi un diario personale dei suoi momenti bui, ma che riguarda il disagio di una intera generazione, la sua, si chiude la straordinaria iperattività di Pazienza, morto prematuramente nel 1988, a soli trentadue anni.

Era dal 1997 che a Bologna,città alla quale è stato profondamente legato, non si teneva una mostra antologica dedicata a questo grande fumettista italiano.

In mostra oltre 100 opere provenienti dagli archivi delle persone a lui più vicine; tavole originali dei fumetti e opere pittoriche fatte con i materiali più diversi: dai pennarelli alle tempere, dalle matite ai colori acrilici, dai bianchi e neri ai pennarelli sui fogli a quadretti…

Letto 17 volte

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi