Cinema, aspettando la rassegna ‘Il Nastro Verde 2021’

di Antonella Giliberti*

La rassegna di cinema ‘Il Nastro Verde’ legata ai temi della sostenibilità è arrivata quest’anno alla sua terza edizione. Il progetto è una iniziativa dell’Area edilizia e sostenibilità in felice sinergia con il Dipartimento delle Arti, il DamsLab, la Laurea magistrale in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale e, nella seconda edizione 2020, ha integrato anche il progetto This is Public Health del Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie.

Le precedenti edizioni si sono tenute nel 2019 e nel 2020, quest’ultima pur nella difficile situazione dovuta all’emergenza sanitaria causata dal Sars Cov/Covid 19. L’anno scorso abbiamo colto, infatti, la difficoltà sopravvenuta in fase di progettazione come opportunità per arricchire l’iniziativa con un evento di apertura in primavera che anticipasse la rassegna vera e propria dell’autunno. Abbiamo realizzato un’iniziativa totalmente online dal titolo #AspettandoilNastroVerdeParole e Immagini sulla Sostenibilità, costituita da sei appuntamenti settimanali fruiti attraverso i canali social di Ateneo (Facebook, Youtube e Instagramm).

Abbiamo dato valore a filmati realizzati nel corso di quasi 15 anni dagli studenti e dalle studentesse del corso di Laurea Triennale in Dams e del corso di Laurea Magistrale in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale dell’Ateneo di Bologna selezionando, in un corposo archivio, i lavori in grado di intercettare i temi della tradizionale rassegna, come occasione per una riflessione più ampia su sfide e contenuti della sostenibilità. Ogni filmato è stato anticipato da un breve intervento di studiose e studiosi dell’Ateneo sul tema individuato. Ne è nato un felice incontro di immagini e parole su sostenibilità e salute, in particolare su temi cruciali quali:
Crisi della società dei consumi, rischi e opportunità delle tecnologie digitali in tempi di pandemia
– Integrazione culturale e sociale
– Importanza delle scelte quotidiane per la salute degli individui e della comunità
– Prospettive future sul tema della sostenibilità.

E’ possibile in qualunque momento visualizzare i contributi sul canale Youtube di Ateneo nella playlist #AspettandoilNastroVerde.

La Rassegna vera e propria si è tenuta in sala nella prima edizione e in modalità blended la seconda: parte del pubblico nel LabAuditorium di Piazzetta Pasolini e parte in streaming, su piattaforma on demand. L’accesso è riservato a tutta la comunità accademica in forma totalmente gratuita.

Le serate, della durata di tre ore ciascuna, hanno registrato sempre il tutto esaurito sia per i posti in sala che per quelli in streaming e grande è stata la partecipazione e il gradimento, soprattutto da parte degli studenti. Il format prevede la proiezione del film anticipata dall’introduzione di curatori ed esperti e seguita poi da un dibattito sempre partecipato da parte del pubblico con domande agli esperti, apprezzamenti per l’iniziativa, riflessioni sui temi proposti.  Abbiamo assicurato, per il dibattito, anche la partecipazione del pubblico in collegamento da casa attraverso una chat online dedicata. 

Di grande attualità ed interesse i temi finora trattati durante le serate:
Dalla fast fashion alla slow fashion: per una moda etica circolare
– Sicurezza alimentare, modelli di autoproduzione, biodiversità e recupero dei valori legati alla Terra
– Conoscenze più recenti sulle modalità di diffusione e prevenzione del Sars Cov2/Covid 19
– Crescita demografica, sistema dei consumi e loro impatto per la sopravvivenza del Pianeta
– Rischi per la salute degli inquinanti ambientali
– Impatto sociale e culturale del cambiamento
– Ripristino dei paesaggi degradati
– Buone pratiche energetiche
– Consumo responsabile

Temi con i quali abbiamo intercettato la sensibilità del pubblico e condiviso riflessioni, dubbi, domande in un momento di incertezza globale, che ci hanno portato a sentirci più uniti e vicini, in una condivisione profonda che ha aggiunto valore ad una iniziativa di pregio e unica in Italia in ambito universitario.

La Rassegna è inserita nel programma del Festival dello Sviluppo Sostenibile ASVIS, la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale che si è svolta lo scorso autunno.

Siamo in questo momento al lavoro per la terza edizione della rassegna che si terrà tra ottobre e novembre 2021 e che si prospetta essere di sicuro interesse per le pellicole scelte, gli esperti invitati e le tematiche individuate. 

A integrazione dell’edizione 2021 della rassegna, abbiamo progettato anche un’iniziativa collaterale denominata [email protected]: un Progetto per acquisire competenze trasversali e di orientamento (Pcto) di 25 ore che coinvolgerà 150 studenti di un istituto superiore di Bologna, per la prima volta in Unibo, sui temi della sostenibilità e affrontati attraverso il linguaggio cinematografico.

Confidiamo in modo particolare nel valore di queste iniziative in un momento in cui la presa di coscienza e di consapevolezza sulle sfide che l’umanità deve affrontare passa da un lavoro prima di tutto culturale e di condivisione, che porti la comunità a unirsi, interrogarsi, partecipare, creare visioni.

A questo link è possibile vedere il materiale relativo alle passate edizioni.

Non ci resta quindi che darvi appuntamento alla 3° edizione 2021!

* Ideatrice e coordinatrice del progetto

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi