DIECI COLLI BOLOGNESI 2015 e RANDOIMPERATOR

  • DIECI COLLI BOLOGNESI 2015 – e RANDOIMPERATOR –

Dal nostro inviato al seguito della Corsa

La cronaca degli avvenimenti sportivi legati all’ attività del Circolo non può non riferirvi dell’ ultima edizione della DIECI COLLI BOLOGNESI. E’ un punto d’ onore per noi portare il logo che abbiamo sulle maglie e farci vedere, e se poi qualcuno che si impegna, che si allena con costanza riesce a fare un buon tempo ne siamo felici.

Così dovrebbe essere sempre. La preparazione e la pratica di una attività sportiva deve poter restituire all’appassionato quella migliore funzionalità del corpo e soprattutto quel piacere della mente.

Lo vediamo anche nei reportage in televisione che sempre più spesso vengono dedicati a manifestazioni a carattere amatoriale spesso abbinate a raccolte fondi per Associazioni no profit.

Gli sportivi impegnati quest’anno nella Granfondo ciclistica erano 5 e spiccava il giovane Mazzanares come debuttante Gli altri quattro erano i soliti instancabili : Bacchetti, Battaglia, Ferroni e Rovelli. Elisabeth quest’ anno non era allenata e ha preferito accorciare il giro e rientrare.

La giornata era di sole e almeno questo ha allietato chi doveva faticare sul percorso che anche quest’ anno presentava una salita inedita, oltre a Santa Croce affrontata dalla parte di Savigno c’era in finale il groppo di Monte Capra.

Attorno a Bologna ci sono parecchi di questi tratti che arrivano anche al 20% di pendenza fortunatamente sono abbastanza brevi (come dei piccoli Muri di Grammont del mitico giro delle Fiandre) e gli organizzatori dell’ ATC Circolo Dozza si sbizzarriscono a inserirli nel percorso.

Tutto bene comunque per i nostri ciclisti e il pensiero dopo l’arrivo, davanti ad un piatto di pasta , è andato ai colleghi Giuseppe Misurelli e Enrico Rampazzo che come appartenenti alla sezione degli uomini duri avevano scelto di partecipare alla Randonneè che da Monaco arrivava a Ferrara ed ecco una prima news dalle Alpi !

“La randoimperator si sta correndo lungo l’antica via Augusta che connetteva Roma alle terre germaniche.STOP (da Monaco di Baviera a Ferrara, divisa a Bolzano in due semitappe)

Il percorso corre per l’80% su piste ciclabili, con la prima parte caratterizzata da molti sterrati.STOP

Siamo partiti alle 5,30 del mattino del 1° maggio, pioveva già copiosamente e anche adesso siamo all’ acqua STOP”

Il resoconto continua con le notizie del giorno dopo

La pioggia ha continuato poi per 10 ore fino al passo Resia, e arrivare fin lassù al confine non è stato affatto facile; la pioggia, il freddo e il fango dello sterrato ci hanno messo a dura prova fin quasi a pensare al ritiro.

Ci siamo però fatti forza (rinfrancati anche da uno spaghetto al pomodoro nei pressi di Merano) e arrivati al ristoro di Bolzano (erano 338 i chilometri percorsi), abbiamo deciso di continuare !

Mezzanotte ! bisognava organizzarsi per la notte in bici con tanto di riposino alla maniera randagia.

E così, dopo altre 4 ore, ci siamo fermati lungo il bordo della ciclabile del sole e, approfittando di due belle panchine, ci siamo sdraiati con l’intenzione di riposare 15/20 min avvolti nelle copertine termiche.

E’ passata un’ora e mezza, ci siamo svegliati che era ormai giorno e, dopo una colazione nei pressi di Rovereto, abbiamo puntato la prua verso Peschiera del Garda.

E così, approfittando della ciclabile che da Rovereto arriva a Torbole, abbiamo deciso di fare tutta la Gardesana Est per ammirare il meraviglioso lago di Garda, finalmente baciati dal sole italiano.

A quel punto il sole non ci ha più lasciato e, dopo la sosta con ristoro a Mantova, siamo entrati in Emilia arrivando a Ferrara alle 16,45 del 2 maggio, dopo 35 ore e 45 min.

Irriconoscibili dalla stanchezza ma felici di essere arrivati dopo 650 km e 3200 m di dislivello.

Giuseppe ed Enrico

Letto 61 volte

Michele Contento

Michele Contento

Vice Presidente

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi