Duse; una stagione abbagliante

E’ stata presentata nei giorni scorsi la stagione di prosa del Teatro Duse di Bologna (Via Cartoleria, 42) con più di cento spettacoli in cartellone. Opere teatrali classiche rivisitate ma anche tanto di più. 

Un calendario fitto che andrà in scena dal 25 ottobre 2024 fino al 13 aprile 2025. Mentre i numeri della stagione appena conclusa sono questi: 145mila spettatori (il 35 percento dei quali under 30) con 65 spettacoli sold out, il Duse presenta il programma della prosa 2024/2025 con quattordici eventi, che riprendono i drammi di William Shakespeare, Carlo Goldoni e Luigi Pirandello ma anche tante commedie, tre show fuoriprogramma e numerose rappresentazioni nel Duse Extra. A settembre vedremo il resto della programmazione! 

Da più di un decennio il Cubo collabora con la direzione del Duse per consentire ai soci del circolo di andare a teatro a prezzi contenuti con lo Sconto Mini. Abbonamenti per la prosa, da sette o quattordici ingressi, e biglietti degli spettacoli fuori abbonamento con lo sconto più economico previsto dal teatro. 

Ma veniamo alle rassegne e agli spettacoli cari al Cubo, che trovano ospitalità al Teatro Duse, proposti grazie alle collaborazioni con altri enti della città che fanno musica, danza, teatro per i più piccoli 

Musica Insieme “Festival Respighi”. La II edizione del Festival offre al pubblico un cartellone ricco di iniziative, con lo sguardo proiettato verso il futuro e che ha visto coinvolti, nella stesura e realizzazione del progetto di comunicazione del Festival, gli studenti del Master in Produzione e Promozione della Musica dell’Ateneo di Bologna. La Fondazione Musica Insieme riserva al Cubo sempre un trattamento di favore. E per il concerto del 25 settembre al Duse il prezzo per i soci del circolo è ridotto. 

Jazz Festival. Tornerà al Duse anche il Bologna Jazz Festival. Nel concerto del 7 novembre, Murubutu, rapper e cantautore italiano, professore prestato alla musica e viceversa, decide di rivisitare il suo repertorio rap in chiave jazz, accompagnato per la prima volta dalla Moon Jazz Band. In virtù della collaborazione con il teatro, il Cubo concentrerà su questa data la sua proposta di “Invito al Jazz”. 

Senzaspine. L’Orchestra Senzaspine continua a incarnare una delle eccellenze musicali del territorio emiliano, portando avanti una tradizione di esibizioni coinvolgenti e innovative, che abbraccia un’ampia gamma di stili e influenze, dal classico al contemporaneo, offrendo al pubblico un viaggio attraverso epoche e generi. Sul palco del Teatro Duse imperdibili appuntamenti, tra opere e concerti-spettacolo e una convenzione con un prezzo dedicato al Cubo per i soci del circolo e per i dipendenti Unibo. 

Slava’s snowshow! Questo spettacolo cult ci incanterà di nuovo come l’ultima volta, a marzo 2023, e con lui coriandoli, ragnatele, nebbia, palloni colorati e clown. Un viaggio magico, una festa continua che alterna gag esilaranti a liricità malinconica. Un teatro che nasce dai sogni e dalle fiabe e che ci spinge a sognare a nostra volta, come dice lo stesso Slava. Come due anni fa, il Cubo porterà gratis a teatro i bambini perché possano vivere questo sogno a occhi aperti.  

Fantateatro. Continuano gli appuntamenti che la Compagnia Fantateatro dedica alle nuove generazioni di artisti e spettatori. Per festeggiare la Befana, il circolo offrirà ai bambini l’ingresso allo spettacolo che ogni anno propongono per l’occasione. Il ricavato sarà devoluto alla ‘Casa dei Risvegli Luca De Nigris’. 

Che dire a chiusura se non che il Cubo ringrazia la direzione del Duse. Gabriele Scrima e Anissa Sala non hanno mai fatto mancare la loro totale disponibilità per creare mille occasioni di accoglienza nel teatro della città sia per i soci del circolo che per i dipendenti dell’università. W il Duse!!! 

Foto di copertina @Teatro Duse Bologna 

Franca Pili

Franca Pili

Segreteria CUBo

Lascia un commento