Proposte dalla Romagna: escursione in Campigna – il Sentiero del Granduca – 16 novembre 2019

Escursione in Campigna – il Sentiero del Granduca

Itinerario: Campigna – Passo della Calla – Prati della Burraia – Ponticino – Campigna
Ritrovo: ore 15.00 c/o Albergo “Lo Scoiattolo” di Campigna
Durata: 4h circa – Difficoltà: Medio-Facile (T-E) – Lunghezza: 7km – Dislivello: +/-480m
Costi:
– 10,00 € (Soci CuBo)
– 10,50 € (Dipendenti UniBo, ragazzi fascia Scuola Secondaria 1° grado in su e figli universitari
anche se i genitori sono soci CuBO)
– 12,00 € (dalla Scuola Secondaria 2° grado in su, se non rientrano nelle categorie succitate)

Equipaggiamento: scarponi da trekking/escursionismo, pantaloni lunghi, pile/maglione, giacca
impermeabile/gore-tex, crema protettiva, guanti/sciarpa/berretto, torcia o pila frontale, zainetto
sufficientemente capiente, acqua (min. 1 litro), ricambio completo da tenere in auto.

Al termine dell’escursione potremo cenare tutti assieme presso l’Agriturismo Poderone (prezzo
convenzionato 25€/cad)

Tutte le escursioni si effettueranno con un numero minimo di 10 partecipanti.

Termine delle prenotazioni: giovedì 7 novembre 2019

Istruzioni per le prenotazioni: Clicca QUI!

Il Granduca di Toscana Leopoldo II amava moltissimo passeggiare tra le sue foreste, attraversare i boschi
di abete bianco e faggi, rese splendide grazie anche all’intervento del selvicoltore boemo Karl Siemon
(italianizzato Carlo Siemoni).
In questa escursione, ripercorrendo il tracciato della vecchia via lastricata che da Campigna conduce
fino al valico con la Toscana, vedremo mutare il paesaggio passando dalle conifere dell’abetina storica
di Campigna fino alle faggete di crinale: una comoda ma erta strada, in parte ancora acciottolata, ci
porterà dall’abitato di Campigna fino al Passo della Calla. Da lì percorreremo il sentiero di crinale,
segnavia CAI 00, per guadagnare i Prati della Burraia da cui lo sguardo (immaginiamoci quello di
Leopoldo II) spazia dalla Romagna alla Toscana.
A questo punto scendiamo di quota, passando per il Ponticino, crocevia di sentieri: imboccheremo
quello sulla destra idrografica del Fosso dell’Abetio, che nel giro di alcune decine di minuti ci riporterà a
Campigna.

N.B. il rientro avverrà in orario serale (sarà già in vigore l’ora solare), quindi sarà necessario avere con sé
una pila o torcia frontale per illuminare i propri passi durante il cammino sul sentiero.

 

Per motivi di sicurezza o in caso di maltempo, il percorso, stabilito e comunicato al momento della
conferma della prenotazione, potrà subire variazioni senza preavviso e a insindacabile giudizio della
Guida.
Guida: Riccardo Raggi – Romagnatrekking® (Guida Ambientale Escursionistica, abilitata L.R. ER 4/2000,
professionista ai sensi della L. 4/2013, iscritto al Registro Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche
al n° ER 296, assicurato RC).

Letto 73 volte

Franca Pili

Franca Pili

Segreteria CUBo

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi