Un’ altra sfida sul Dragon Boat

Venezia 24 – 25 settembre 2005

Eccoci, a pagaiare in laguna . . . finalmente i colleghi di Venezia dopo tanti tentennamenti (organizzare eventi in laguna non è facile) sono riusciti a portare nella città dei dogi la sfida dei Dragon Boat 2005.

La cornice si è dimostrata splendida e dopo un rapido giro di telefonate siamo anche riusciti a trovare da pernottare a prezzi modici.

L’ entusiasmo dell’ equipaggio dello scorso anno ha portato nuovi adepti e ci siamo così ritrovati ad avere pure la “panchina lunga” con la possibilità di fare qualche sostituzione tra una batteria e l’ altra.

Il tempo meteorico ci ha baciato in fronte con uno splendido sole e con un paio di calde giornate autunnali come da tempo non godevamo.

Già il sabato pomeriggio abbiamo provato la formazione dell’ equipaggio e con qualche difficoltà dovuta alla imperizia dei timonieri abbiamo ripreso contatto con il mezzo.

Il Dragone è un barcone in vetroresina a fondo piatto abbastanza pesante e ci vuole un pochino di pratica, sia nella composizione dell’ equipaggio che nel timonare.

Dopo l’ allenamento (o le prove che dir si voglia) i colleghi ci hanno accompagnato a Venezia e ben presto il folto gruppo dai dialetti più diversi si è frantumato per le calli e le fondamenta. Bisognava far notte e dopo una cena in un locale caratteristico abbiamo ripreso il vagare. Lo spettacolo è stato veramente suggestivo, ben pochi di noi si erano trattenuti a Venezia di sera e, in questi giorni di settembre, i locali erano ancora affollati e con tanti spettacoli e musiche di vario genere ad allietarci.

Da Piazza S.Marco siamo rientrati a piazzale Roma col Vaporetto ed è stato un momento magico : _ sul Canal Grande con gli affacci dei Palazzi storici illuminati e tutti gli scorci notturni. Veramente unica questa città, di giorno e di notte.

Domenica mattina ecco la vera sfida, nelle prime batterie eliminatorie abbiamo faticato a trovare il ritmo e così ci siamo ritrovati a batterci per gli ultimi posti.

Però con un ultimo sforzo abbiamo chiuso penultimi, siamo migliorati rispetto allo scorso anno e abbiamo battuto Ancona. La finalissima ha visto in acqua le due di Venezia, Trento e Firenze ed è stata veramente una sfida al centesimo di secondo.

Ha trionfato Venezia IUAV sul Dragone di Trento agguerritissimo e quasi vincente.

Terza Cà Foscari, Quarta Firenze quinta Brescia e poi Bologna e Ancona.

Sette equipaggi, un gruppo bellissimo di sportivi.

Mentre aspettavamo il succedersi delle batterie nelle acque della Canottieri Mestre si sono disputate gare di tutti i tipi.

Caorline con cinque vogatori, barchette a vela con ragazzini in regata, nel pomeriggio una sorta di regata con barche da pesca ,a due alberi, storiche, con le vele multicolori e gli scafi tenuti come vecchie signore.

E’ stato bellissimo paragonare noi terricoli a questa popolazione marinara che fa del proprio tempo libero l’ occasione per solcare la laguna in tutti i modi a loro disposizione, proprio come noi andiamo a spasso al parco a piedi o in bici così loro con le loro imbarcazioni approfittano delle belle giornate per andare per mare: a vela , a motore o a remi non ha importanza basta che sia mare.

Bella esperienza anche stavolta non ci siamo annoiati.

Letto 69 volte

Michele Contento

Michele Contento

Vice Presidente

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi