Viaggio in Ucraina: Leopoli e i castelli della Podolia | Una destinazione insolita da esplorare!

Leopoli e i castelli della Podolia

L’Ucraina è un paese accogliente e ospita una grande varietà di attrazioni turistiche: città vibranti, paesaggi mozzafiato, terme e antichi castelli contribuiscono a renderla una destinazione insolita da esplorare.

 Dal 5 al 12 maggio 2018

8 giorni 7 notti – Voli di linea da Bologna

1° giorno Bologna – Lvov

Ore 4.45 ritrovo dei partecipanti in aeroporto di Bologna Borgo Panigale e sistemazione sul volo di linea Air Dolomiti EN8245 in partenza alle 6.40 per Monaco. Arrivo alle 7.45 cambio volo e proseguimento con volo di linea Lufthansa LH2550 in partenza alle 8.55 con arrivo a Lvov alle 11.30. Arrivo, disbrigo delle formalità doganali e incontro con la guida locale parlante italiano. Pranzo in ristorante e sistemazione in hotel nelle camere riservate. Nel pomeriggio prima visita a piedi della città, con il centro storico.

Quella che viene chiamata la Città Vecchia è un’area tra le più interessanti di tutta l’Ucraina per la ricchezza delle attrazioni storiche e architettoniche e per la speciale atmosfera che si può respirare nelle sue piazze e nei suoi vicoli. Leopoli, o Lvov, è stata inclusa nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO nel 1998 proprio grazie ai suoi edifici che rappresentano alla perfezione la fusione di stili architettonici e le tradizioni artistiche dell’Europa dell’est con quella dell’ovest (Italia e Germania). Il risultato, tra l’altro, del grande potere economico che questa città rappresentò nei secoli e del suo grande potere di attrazione dei mercati dalle più disparate estrazioni culturali. Un simbolo di ciò che Leopoli ha rappresentato: la città in perfetto equilibrio tra l’Est e l’Ovest.

Cena in hotel e pernottamento.

Pochaiv

2° giorno Lvov – Pochaiv – Ternopil

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza in pullman per Pochaiv e visita del Monastero, che è il secondo tempio ortodosso in Ucraina dopo quello di Kiev. Nel 1846 Pochayiv Lavra fu visitato dal grande poeta ucraino, Taras Shevchenko, realizzando anche un servizio fotografico del posto. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Ternopil (74 km), che è una delle più grandi città dell’Ucraina occidentale.

Si tratta di una città tranquilla, incredibilmente verde con un’atmosfera unica. Una città di interesse culturale, storico e architettonico. Nel Medioevo, Ternopil si trovava all’incrocio di importanti vie commerciali, diventando un importante centro di commercio. Uno dei punti principali della città è il Castello Vecchio, la storia cui ha inizio quasi 500 anni fa. È la costruzione più antica sopravvissuta a Ternopil; anche se il castello era un baluardo difensivo, non sfuggi alle devastazioni della guerra: il forte fu stato rovinato più volte, ma è stato ricostruito più e più volte. Oggi, un muro di pietra con cancelli riccamente decorati circonda il palazzo.

Sistemazione in hotel nelle camere riservate. Restante della giornata a disposizione, cena in hotel e pernottamento.

3° giorno  Ternopil – Chernivtsy

Prima colazione in hotel. Alla mattina partenza per Chernivtsy (km 180), arrivo e pranzo libero. Nel primo pomeriggio inizio della visita della città.

La città di Chernivtsi si trova vicino alle famose e belle montagne dei Carpazi, e vicino ai confini della Romania e della Moldavia. Pertanto, Chernivtsi divenne il centro non solo economico, ma anche culturale della Bucovina. Su questo piccolo “pezzo di terra” convivono persone di diverse nazionalità – tedeschi, polacchi, ucraini, romeni, ebrei, bielorussi, moldavi e russi. Ogni nazione porta alla città qualcosa di proprio, cultura e architettura. E la cosa più sorprendente è che tutte le persone che abitano a Chernivtsi convivono serenamente in pace e armonia, indipendentemente dalla propria nazionalità. La città oggi mostra con orgoglio la sua architettura in gran parte derivata dalla Scuola di Vienna nelle sue meravigliose strade, su cui, come dicono gli abitanti, si può leggere nelle facciate degli edifici come in un libro la storia degli stili dell’architettura europea: via Olha Kobylanska, dedicata alla scrittrice e femminista ucraina, gloria dello Stato, via Holovna, Ruska o Armianska. Imponente è la Piazza del Mercato, dominata dalla Casa Municipale e dall’edificio che ospita il Museo Regionale dell’Arte, nello stile della Secessione Viennese. Il simbolo architettonico della città di Chernivtsi rimane tuttavia la maestosa Residenza dei Metropoliti Ortodossi di Bucovina e Dalmazia, un articolato enorme complesso con un mix elegante di vari motivi che attingono all’arte bizantina, giudaica, gotica e perfino romana, oggi sede di una prestigiosa Università, e dichiarata dall’UNESCO nel 2011 Patrimonio dell’Umanità.

Al termine sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno Chernivtsy – Khotyn – Kamjanets Podilskyi

Prima colazione in hotel. In mattinata trasferimento a Khotyn (70 km) e visita del Castello.

Khotyn è una città dell’Ucraina che sorge sul fiume Nistro, vicino al confine con la Romania e la Moldavia, famosa per la sua possente fortezza medioevale. La città fece inizialmente parte del principato di Moldavia, sebbene la sua fortezza, nodo strategico fondamentale per il controllo della regione, fu aspramente contesa ed occupata dagli eserciti di diverse nazioni: Polacchi, Turchi, Austriaci. La costruzione del castello è iniziata nel 1325, su di una precedente fondazione costruita dai genovesi nella seconda metà del Duecento, con una serrata serie di ampliamenti e ammodernamenti tra il 1380 ed il 1460. La fortezza è una grande attrazione turistica e nel 2007 è stata nominata tra le sette meraviglie dell’Ucraina. Nel XV secolo, la fortezza venne massicciamente ristrutturata per ordine del Voivoda (principe) di Moldavia Alexandru cel Bun (“Alessandro il Buono”). Le tracce di questa ristrutturazione si concretizzano nella presenza di nuove e numerose caratteristiche architettoniche di area baltica, quasi certamente dovute ai lavoratori lituani forniti ad Alexandru dal suo alleato, il granduca di Lituania Vitoldo. Al termine della visita partenza per Kamjanets Podilskyi (35 km).

Pranzo libero. e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno  Kamjanets Podliskyi

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita della città.

Si tratta di una antica cittadina situata su un’isola del fiume Smortych. La città è nota per il castello di pietra con nove torri, edificato nel XVI secolo, ed un ponte che al tempo era l’unica via di comunicazione del borgo con il resto della terraferma. Visita al Castello, principale attrazione della località insieme alla spettacolare natura circostante. Il panorama da una delle sue due torri è spettacolare, il castello ospita anche il Museo Etnografico (non incluso). Dal castello partono poi delle stradine acciottolate che portano al quartiere Armeno, dove è situata la Piazza del mercato del XIV secolo e delle chiese del XV secolo. 

Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione per le visite individuali. Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno Kamjanets Podilskyi – Lvov

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Lvov (km 280), circa 5 ore di tragitto.  Pranzo libero. Sistemazione in hotel, e successivamente visita al “museo Apteka”.

Questo affascinante museo della farmacia si trova all’interno di una farmacia ancora funzionante risalente al 1735. Acquista un biglietto dal farmacista e scendi nel pidval (cantina) attraverso stanze piene di anfore medicinali ancora aromatiche, pestelli, bilance, macchine per la lavorazione delle pillole e vecchie medicine di Leopoli prima della seconda guerra mondiale.

Cena in hotel e pernottamento.

7° giorno Lvov

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita del Palazzo Pototskyi.

La galleria delle arti nazionali di Leopoli è uno dei musei più ricchi dell’Ucraina, la sua collezione conta oltre 62 mila creazioni di arte mondiale e nazionale dall’antichità fino ai giorni nostri. Le più preziose sono le collezioni di arti europee, sculture di Leopoli, ritratti ucraini dei secoli VI-XІХ, icone e mobili. Il Dipartimento delle arti europee dei secoli XIV-XVIII si trova nel Palazzo Pototskyi, è uno dei monumenti architettonici più interessanti di Leopoli. Al primo piano sono rappresentate le arti di Italia, Francia, Austria, Paesi Bassi e di altri paesi. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita alla Fabbrica della birra.

Al termine rientro in hotel. Cena e pernottamento.

8° giorno Lvov – Bologna

Prima colazione in hotel. Partenza per Royal Zhovkva, piacevole cittadina situata a 30 chilometri da Leopoli.

Contiene circa 100 monumenti architettonici di importanza nazionale e mondiale tra cui affreschi, sculture e pittura su vetro nei templi. La Sinagoga, costruita dal popolo ebraico alla fine del XVII secolo, è uno dei santuari ebraici più famosi del paese.

Pranzo libero. In seguito trasferimento in aeroporto con guida locale parlante italiano. Disbrigo delle operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea Austrian Airlines OS382 in partenza alle 16.05 con arrivo a Vienna alle 16.40. Cambio volo e proseguimento con volo OS535 delle 20.15 con arrivo a Bologna alle 21.35. Ritiro dei bagagli e fine dei servizi.

Le visite sono tutte garantite, ma potrebbero subire delle variazioni nell’ordine sopra elencato.

Hotel previsti o similari:

Lvov – Hotel Reicards Medieval            4 stelle

Ternopil – Hotel Avalon Palace             3 stelle

Cernivtsi – Hotel Bukovyna                  4 stelle

Kamjanets Podilskyi – Hotel 7 Days      3 stelle

 

Quote individuali di partecipazione minimo 20 paganti                                     €   1165

Supplemento singola secondo disponibilità                                                     €    165

Supplemento tasse aeroportuali soggette a variazione fino emissione biglietti     €     165

La quota comprende: volo a/r in economy con Lufthansa e Austrian Airlines da Bologna in classe economica * programma come indicato * ingressi inclusi * 1 bagaglio in stiva * guida parlante italiano * trattamento di mezza pensione come da programma e sistemazione in camere doppie con servizi negli hotel indicati * assicurazione medico bagaglio  e assicurazione annullamento  che non include le malattie pregresse * materiale di cortesia * accompagnatore per tutta la durata del viaggio a raggiungimento minimo paganti.

La quota non comprende: pranzi * mance * bevande * tasse aeroportuali (vedi supplemento) * facchinaggio e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Documenti per l’espatrio per i cittadini italiani maggiorenni e residenti in Italia: passaporto valido 6 mesi dalla data di rientro in Italia. Per tutti gli altri casi chiedere alla propria questura.

Organizzazione tecnica Ten viaggi in collaborazione con Frigerio Viaggi Bologna

PRENOTAZIONI entro il 6 marzo 2018 e comunque fino ad esaurimento posti disponibili con acconto di € 450 a persona, presso Frigerio Viaggi Bologna, Via Calori 3 Bologna.

Telefono 051 5282615. E-mail fbaldisserri@frigerioviaggi.com. Chiedere di Fiorella

Letto 314 volte

Franca Pili

Franca Pili

Segreteria CUBo

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi