Visita alla collezione di Ulisse Aldrovandi – Musei di Palazzo Poggi

Visita guidata alla

Collezione di Ulisse Aldrovandi, Musei di Palazzo Poggi

accompagnati da Anna Merlini

PHD in Storia dell’Arte

sabato 1 giugno 2019 ore 10:30 Ingresso gratuito per i dipendenti UNIBO

Massimo 25 persone

Prenotazione obbligatoria PRENOTA QUI!

Ritrovo,  davanti all’ingresso di Palazzo Poggi, via Zamboni 33, Bologna

 

Il bolognese Ulisse Aldrovandi, professore universitario di filosofia naturale, medico e fondatore dell’Orto Botanico cittadino, fu una figura di primo piano per lo sviluppo della cultura scientifica del Cinquecento. Il vasto corpus di scritti, immagini e reperti, frutto delle ricerche che lo impegnarono fino alla sua morte nel 1605, è custodito dal 1742 presso l’Istituto delle Scienze con sede a Palazzo Poggi. Parte dei suoi materiali di studio è attualmente esposta in una sala dedicata, la cui particolare struttura è pensata per rievocare l’originario aspetto del museo aldrovandiano, come da lui stesso progettato.

L’allestimento consente, pur in uno spazio ridotto, una affascinante visione d’insieme della sua poliedrica indagine della natura, in veste di collezionista, ricercatore sperimentale ed autore. Otto teche, contenenti una selezione degli esemplari raccolti e preservati da Aldrovandi, ed attestano l’importanza dell’osservazione empirica di animali, piante e minerali per il suo metodo di analisi. Inoltre, quattordici armadi ospitano disegni, acquerelli, matrici xilografiche e tavole a stampa. Esse sono il prezioso risultato del lavoro decennale di un complesso cantiere di artisti, che prepararono le illustrazioni per i volumi della “Storia Naturale” scritta da Aldrovandi,  animato da profonda volontà divulgativa. Risulta del tutto originale l’accostamento tra creature naturali e le loro raffigurazioni, che avrebbe dovuto dare vita, nelle intenzioni di Aldrovandi, ad un “microcosmo” o “teatro di natura”, quale ideale punto d’incontro tra l’individuo ed il mondo circostante.

La visita proseguirà nelle sale adiacenti (che ospitano le restanti collezioni del Museo delle Scienze) con i celebri cicli di affreschi commissionati a metà Cinquecento dal Cardinale Poggi ad artisti locali come Nicolò dell’Abate e Prospero Fontana.

Durata: un’ora circa

Iniziativa realizzata con il contributo dell’Università di Bologna

Letto 333 volte

Franca Pili

Franca Pili

Segreteria CUBo

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi